Microsoft Server ha lanciato per la prima volta Windows Server nel 2016. Da allora, la serie Windows Server ha migliorato radicalmente le sue capacità

Microsoft Server ha lanciato per la prima volta Windows Server nel 2016. Da allora, la serie Windows Server ha migliorato radicalmente le sue capacità. Ora, il 2 marzo 2021, Microsoft ha rilasciato l'ultimo Server 2022.

Questo nuovo sistema operativo introduce una sicurezza multilivello avanzata, funzionalità ibride con Azure e una piattaforma applicativa flessibile.

Ma questo è solo l'inizio dell'elenco dei miglioramenti.

Con investimenti sempre maggiori nell'espansione delle capacità del server, Server 2022 vanta la più recente tecnologia server. Per darti un'idea di tutto ciò che puoi aspettarti da questa nuova offerta Microsoft, abbiamo messo insieme questa pratica guida.

Di seguito esploreremo tutto ciò che devi sapere su Microsoft Server 2022.

Che cos'è Windows Server 2022?

Windows Server è il sistema operativo più recente per data center e macchine virtuali locali.

A differenza delle versioni precedenti di Server, che dal 2012 sono disponibili in due forme, Server 2022 può essere previsto in tre versioni distinte. La Standard Edition è limitata a due istanze virtuali e include una versione ridotta di Storage Replica, ora limitata a una singola partnership con max. Volumi da 2 TB.

La Datacenter Edition, tuttavia, include anche VM schermate, Replica di archiviazione e storage definito dal software oltre a Storage Spaces Direct.

Se stai creando un'infrastruttura virtuale, avrai bisogno di Datacenter Edition. Perché fornisce supporto per macchine virtuali (VM) illimitate (lo standard ne supporta solo due) e vorrai macchine virtuali Hyper-V schermate per isolamento e sicurezza migliorati.

Cosa possiamo aspettarci dalle edizioni Standard e Datacenter?

Ecco alcune delle funzionalità principali presenti nelle due versioni:

  • Contenitori di Windows. I container consentono la virtualizzazione a livello di sistema operativo tramite l'accesso al sistema operativo, alle librerie e alle risorse sottostanti per ospitare le applicazioni in uno spazio utente isolato.
  • Windows Defender. L'applicazione Server Anti-malware è installata per impostazione predefinita.
  • Spazi di archiviazione diretti. Consente la creazione di storage ad alta disponibilità utilizzando sistemi di storage locali come JBOD archiviati localmente o collegati in rete da uno storage pool.
  • Servizi di dominio Active Directory. Per prevenire il furto delle credenziali, Privileged Access Management (PAM) funziona con Microsoft Identity Manager (MIM) per proteggere Active Directory (AD). Inoltre, le richieste di accesso amministrativo e il monitoraggio dell'account sono ora soggetti a una funzione di collegamenti in scadenza: limita il periodo di finestra amministrativa utilizzando un periodo di tempo specifico.
  • Servizi federativi di Active Directory. Fornisce una federazione delle identità semplice e sicura e anche Single Sign-On (SSO) tra le organizzazioni partner e le aziende protette da ADFS. Consente l'autenticazione dell'utente archiviata in LDAP o provider basati su cloud.
  • Iper V. Gli adattatori di rete virtuale e la memoria della macchina virtuale includono la gestione a caldo. Datacenter include anche la protezione delle macchine virtuali per ridurre le interferenze o il furto di dati o gli stati delle macchine virtuali tramite la crittografia di entrambi, interrompendo l'ispezione dei segnali video e dei dischi.

Nuova edizione Azure

Ora, con l'ultima versione, è stata aggiunta una terza opzione: Windows Server 2022 Datacenter: Azure Edition. Questo ultimo sistema operativo è progettato esclusivamente per il cloud Microsoft.

Le sue caratteristiche uniche includono patch a caldo, installazione di aggiornamenti senza riavvii e SMB su QUIC (un'alternativa VPN). In caso contrario, l'edizione di Azure è la stessa dell'edizione datacenter.

Infine, Essentials Edition, precedentemente offerta per Server 2019, ha rimosso funzioni speciali come dashboard, backup del client e accesso ovunque. Quindi, non aspettarti di essere in grado di raccogliere questa versione ridotta. Invece, arriverà come Standard Edition con una licenza alternativa.

Quali sono i requisiti minimi di sistema?

Oltre al rilascio di qualsiasi nuovo sistema operativo, Microsoft rilascia i requisiti minimi di sistema. Per Server 2022, questi sono:

  • Processore da 1,4 GHz a 64 bit
  • Compatibile con il set di istruzioni x64
  • Supporta NX e DEP
  • Supportato CMPXCHG16b, LAHF/SAHF e PrefetchW
  • Tipo di codice di correzione degli errori (ECC) o tecnologia comparabile, necessaria per le distribuzioni di host fisici
  • 512 MB (2 GB necessari per l'opzione di installazione Server con Esperienza desktop)
  • Conforme alle specifiche dell'architettura PCI Express
  • Cavo adattatore Ethernet: minimo 1 gigabit al secondo
  • Sistema basato su UEFI 2.3.1c e firmware di supporto per l'avvio protetto
  • Modulo piattaforma affidabile 2.0

Modifiche all'infrastruttura e ai ruoli del server

Durante i nuovi aggiornamenti del sistema operativo, c'è stata un'enfasi enorme sulle strategie ibride e di migrazione. Ciò ha lasciato il sistema operativo del server in asso.

Ma, come ha assicurato agli acquirenti Vijay Kumar, direttore del marketing dei prodotti di Windows Server e Azure, "Windows Server è un sistema operativo multiuso altamente versatile, con dozzine di ruoli e centinaia di funzionalità, inclusi i diritti degli ospiti". Ha proseguito affermando che il software più recente includerà funzionalità Software-Defined Data Center (SDDC), consentendo ai clienti un uso multiuso, ad esempio l'esecuzione di servizi di file o SQL Server.

Nel frattempo, Azure Stack HCl è progettato per eseguire macchine virtuali in locale con connessioni ai servizi ibridi di Azure. In effetti, sul tuo hardware, il servizio Azure Kubernetes riguarda ancora l'infrastruttura anziché un'applicazione o un server di archiviazione.

Ora supporta ancora di più: 48 Tb di memoria, fino a 64 socket e 2.048 processori logici. Consente anche l'elaborazione confidenziale utilizzando Intel SGX su CPU Ice Lake.

Connettività migliorata

Oggi, con i nuovi attacchi informatici che si verificano quotidianamente, una connettività affidabile è fondamentale. Ecco perché Windows ha dato la priorità alle nuove funzionalità per le connessioni sicure con Server 2022. Incluso è Secure DNS, un'altra funzionalità avanzata di alto livello sviluppata per fornire una connettività affidabile e sicura.

Inoltre, il client DNS supporta anche DNS-over-HTTPS (DoH). Funziona come DoH crittografa le richieste DNS utilizzando il protocollo HTTPS: mantiene il traffico privato e migliora la sicurezza.

Le suite di crittografia AES-256-GCM e AES-256-CCM sono attualmente supportate in Windows Server per la crittografia e la marcatura Server Message Block. Poiché i nemici continuano a scoprire nuovi metodi per separare i calcoli di sicurezza, per la registrazione è necessaria una solida crittografia. Ma, per fortuna, l'utilizzo di AES-256-GCM e AES-256-CCM garantisce un livello significativo di crittografia, sebbene AES-128 per la somiglianza di livello inferiore sia ancora raccomandato.

Migliore sicurezza

Due funzionalità di sicurezza chiave sono state aggiunte a Server 2022:

  • Server con nucleo sicuro
  • Connettività sicura

Il server Secured-core combina software di protezione dalle minacce con conseguente sicurezza a più livelli in tutta l'infrastruttura IT: hardware, firmware e sistema operativo. Basato su Trusted Platform Module 2.0 e System Guard, l'avvio di Windows Server 2022 ora riduce al minimo le vulnerabilità del firmware. Sono inoltre disponibili funzionalità aggiuntive come la sicurezza basata sulla virtualizzazione (VBS) (che include Credential Guard e Hypervisor- Protected Code Integrity (HVCI)). Credential Guard funge da difesa preventiva per gli asset sensibili. Nel frattempo, HVCI impedisce la manomissione del malware tramite la sicurezza basata sull'hardware.

La connettività protetta, come discusso, migliora la sicurezza durante il trasporto per una maggiore protezione. Garantisce inoltre HTTPS crittografato più veloce e sicuro e TLS 1.2 è abilitato per impostazione predefinita.

Compressione SMB

Microsoft ha fornito la compressione SMB per aggiungere ulteriori funzionalità in modo che gli utenti possano opzionalmente comprimere i file per accelerare i trasferimenti di file. In effetti, in una demo, è stato dimostrato che la compressione SMB gestisce comodamente un file da 20 GB. Senza la compressione SMB, ci sono voluti tre minuti per comprimere, ma solo 30 secondi con il nuovo aggiornamento.

Inoltre, i vantaggi della compressione sono disponibili anche per gli utenti finali che accedono a una condivisione file tramite Esplora risorse.

Funzionalità di Azure

La nuova Azure Edition è un punto di svolta per la serie Server. Con Azure Arc, ora puoi gestire, proteggere e governare Windows Server 2022 in un'ampia gamma di impostazioni, tra cui in locale, perimetrale o tramite un ambiente multi-cloud.

Puoi anche usare le funzionalità di gestione di Azure come Azure Defender, Criteri di Azure e Monitoraggio di Azure su tali server. Inoltre, abiliti anche la connettività con Windows Admin Center in Azure Arc.

Infine, per migliorare ulteriormente la connettività senza interruzioni, Azure fornisce il servizio di migrazione dell'archiviazione per facilitare la migrazione dei dati ai server mantenendo una bassa latenza e riducendo l'ingombro di archiviazione locale.

Quanto costa Server 2022?

Il costo di Server 2022 dipenderà dall'edizione scelta: Standard, Datacenter o Essentials. Secondo Microsoft, questi sono i prezzi e i consigli per le opzioni:

  • Essenziali. (Prezzo consigliato al dettaglio – $501) – perfetto per le piccole imprese con un massimo di 25 utenti e 50 dispositivi; server specializzati; nessuna CAL richiesta.
  • Standard. (Prezzo consigliato al dettaglio – $1069) – perfetto per ambienti fisici o minimamente virtualizzati; basato sul core; richiede Windows Server CAL.
  • Banca dati. (Prezzo consigliato al dettaglio $6155) – perfetto per data center altamente virtualizzati e ambienti cloud; basato sul core; richiede Windows Server CAL.

Conclusione

Ecco qua: la tua panoramica completa dell'ultimo Microsoft Windows Server 2022. Con diverse modifiche significative da Server 2019, l'ultima uscita di Microsoft è un aggiornamento innovativo per un sistema operativo affidabile.

L'edizione per la quale opterai dipenderà in gran parte dalle tue esigenze attuali. Con la maggior parte delle piccole imprese che bastano con le edizioni Standard o Datacenter.

Per ulteriori informazioni, vai al pagina del prodotto per un grande sconto sul prezzo al dettaglio. Se hai bisogno di accedere alla versione più recente di Microsoft Server, contattaci per le licenze Server 2022 a prezzi competitivi.